domenica 31 agosto 2014

UCC Doc# 2000043135 e OPPT Emendamento a UCC #2000043135 - Commento

Namaskar! 
Pubblichiamo il commento ai documenti in oggetto realizzato da Minerva Solaris


UCC Doc # 2000043135 – 04/05/2000
DOCUMENTO CHARLES C. MILLER

Questo documento afferma inizialmente che tutti i contratti registrati, non registrati, legali, politici, commmerciali, ecclesiastici, privati, pubblici, sono ANNULLATI, con la formula da NUNC PRO TUNC, frase che viene utilizzata negli atti legali per indicare la validità dell'affermazione fatta nel tempo passato, presente, e futuro.
Charles C. Miller (che ricordiamo essere citato da Heather anche nell Final Bullet Report Paradigm come precedente) si definisce nel documento Holder-In-Due-Course cioè Titolare in buona fede dell'uso plenario della Artificial Person” (entità stabilita dalla legge a cui si da alcuni diritti e doveri di un essere umano, per esempio le aziende sono il tipo più comune di persone artificiali), CHARLES C. MILLER. Questa affermazione è molto importante ed è la frase chiave di tutto il documento perchè Miller si riappropria dell'utilizzo della sua Persona Fisica (ovvero merce) e si identifica come unico custode, beneficiario e ammistratore di questa (debtor, secured party e grantor), comprese tutte le proprietà a essa ascritte, liberandosi inoltre da ogni forma di debito che in relazione a essa sono sorti o potrebbero sorgere.
In questo affidavit Miller si definisce come SECURED PARTY (ovvero colui che emette l'affidavit, la parte lesa), e dichiara di accettare the Uniform Commercial Code come 'Pubblic Law'. Egli afferma di agire in buona fede e in perfetta capacità di intendere e volere come Garante e Beneficiario della Giurisdizione Originale, e che il Governo degli Stati Uniti d'America garantisce per la validità del registro commerciale, cioè the Uniform Commercial Code. Quest'ultimo viene utilizzato per un uso privato pur essendo, come viene definita da lui, 'Pubblic Law' cioè legge pubblica, a disposizione di tutti.
Egli infine mette in chiaro che ogni obiezione, contestazione di questo documento, dev'essere presentata al Secured Party, Charles C.MIller, entro 20 giorni dalla data dell'emissione dello stesso, in assenza di obiezioni o contestazioni le affermazioni fatte sul documento sono ritenute valide e corrette e quindi non confutate. Infine si riserva in diritto di modificare in qualsiasi momento e modo i termini del presente affidavit.
Emendamento di OPPT a UCC Doc. # 2000043135

Questo documento redatto da OPPT (One People's Pubblic Trust 1776) è un emendamento all'originale documento di Charles C. Miller, utilizzato come precedente nella legge del commercio. In questo commentario ho voluto approfondire ed effettuare delle ricerche su alcuni concetti e termini legali, per avere una visione più ampia e chiara sul sistema Originale Americano.
Il 3 maggio 2012 OPPT, con il suddetto emendamento, porta il mondo a conoscenza del documento di Charles C. Miller, definendolo IL DONO. I due documenti sono distanti esattamente 12 anni, non a caso a parer mio.
One People Pubblic Trust si definisce come il Secured Party o Beneficiario includendo gli tutti esseri del mondo. Esso opera nell' Original Jurisdiction come Popolo Uno, iniziato il 4 Luglio 1776.
L'Original Jurisditionc in America viene adoperata dalla Corte Suprema quando due o più stati sono bloccati in una disputa, quindi la Corte Suprema ha la giurisdizione di nominare un “Master” per raccogliere e ascoltare le varie prove e infine raccomandare la decisione, questa è definitiva senza diritto di appello.
The one People definisce come Debitore (Debtor) tutte le finzioni di legge create da agenti, attori, avvocati, che agivano come identità commerciali volontarie (voluntary commercial indentures) per il vecchio paradigma o Governo. Suddetti agenti o debitori, entità create dal vecchio governo, sono inferiori alla natura e alla capacità del creatore e delle creazioni, e sono legati da doveri e obbligazioni della Costituzione degli Stati Uniti d'America, 1791.
Viene citata la Bill of Rights* come protezione della sovranità dell'essere umano.
La Bill of Rights, scritta nel 1791 da James Madison, allora membro della camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, è una lista specifica di leggi atta a contenere il potere del governo centrale britannico. Inizialmente composta da 17 emendamenti, successivamente ridotta a 10 emendamenti*.
Essendo un emendamento, la maggior parte del documento è una ripresa dell'originale di Charles C. Miller, quindi è presente lo scioglimento e sequestro di tutti i contratti e debiti effettuati con il vecchio Governo. In più The One People riappropria dell'uso plenario della persona artificiale l popolo americano, come aveva fatto Charles C. Miller.
Nel documento viene citato l'utilizzo della “Bill of Equity” per rinforzare una richiesta o un reclamo. Il reclamante per utilizzare questo tipo di “Enforcement Action” deve essere legato da un contratto consensuale chiamato “Oath of Office”, letteralmente “Giuramento di Ufficio”, è un giuramento fatto da una persona che vuole intraprendere delle funzioni ufficio, può essere definito anche giuramento di lealtà verso la costituzione. Suddetto reclamo è in conformità con i criteri della “Bill of Rights”. I trustee Heather Ann Tucci Jarraf, Hollis Randall Hilner e Caleb Paul Skinner hanno sottoscritto tale giuramento.
Infine nel documento Heather effettua delle deduzione finali e premesse, affermando, come premessa maggiore, che le entità create per essere governi, egenti o finzioni di legge, non potranno mai usurpare il creatore; come seconda premessa, i padri fondatori e i loro discendenti chiamati American Native, hanno creato volontariamente e consapevolmente un governo locale, statale e nazionale sulla base dei principi dell'Original Jurisdiction, quindi tutte le finzioni di legge, agenti, avvocati ecc., sono inferiori alla capacità e alla natura del creatore e dell'American Native, definito anche Natural Man. La “Bill of Rights” viene definita come protezione della libertà, della vita e della proprietà dell'American Native, in più tutte le azioni effettuate da agenti del vecchio governo che vanno contro i criteri della “Bill of Rights” sono ritenute illegali. Quindi tutti gli agenti sono tenuti ad aderire allo spirito e ai criteri di quest'ultima.

In conclusione Heather Ann Tucci-Jarraf ed i suoi collaboratori, Hollis Randall Hillner e Caleb Paul Skinner, nella loro piena responsabilità, integrità e trasparenza, affermano che il reclamo è vero e corretto, e loro sono delle creazioni dell'onnipotente dio.
@---------@

*Bill of Rights (Carta dei Diritti)

Emendamento I.
Garantisce la libertà di culto, parola e stampa, il diritto di riunirsi pacificamente e il diritto di appellarsi al governo per correggere i torti. Esso inoltre proibisce al Congresso di "fare alcuna legge per il riconoscimento di qualsiasi religione".
Emendamento II.
Garantisce il diritto di possedere armi; Si tratta di un diritto inviolabile al pari di quello al voto e della libertà di espressione.
Emendamento III.
Prevede che le truppe non possano essere acquartierate in abitazioni private senza il consenso del proprietario.
Emendamento IV.
Difende da perquisizioni, arresti e confische irragionevoli.
Emendamento V.
Sancisce che "Nessuno sarà tenuto a rispondere di reato, che comporti la pena capitale, o che sia comunque grave, se non per denuncia o accusa fatta da un Grand Jury (in italiano "Gran Giudice"), a meno che il caso riguardi membri delle forze di terra o di mare, o della milizia, in servizio effettivo, in tempo di guerra o di pericolo pubblico; e nessuno potrà essere sottoposto due volte, per un medesimo reato, a un procedimento che comprometta la sua vita o la sua integrità fisica; né potrà essere obbligato, in qualsiasi causa penale, a deporre contro se medesimo, né potrà essere privato della vita, della libertà o dei beni, senza un giusto processo; e nessuna proprietà privata potrà essere destinata a uso pubblico, senza equo indennizzo".
Emendamento VI.
Garantisce un processo penale rapido e pubblico. Richiede il processo da parte di una giuria (di pari), garantisce il diritto alla difesa per l'accusato, e prevede che i testimoni debbano assistere al processo e testimoniare in presenza dell'accusato.
Emendamento VII.
Garantisce un processo davanti ad una giuria per i reati civili che coinvolgano un valore della causa superiore ai 20 dollari.
Emendamento VIII.
Vieta le cauzioni e le multe eccessive, e le punizioni crudeli o inusitate.
Emendamento IX.
Dichiara che l'elenco dei diritti individuali non è inteso come esaustivo; che il popolo ha altri diritti non specificamente menzionati nella Costituzione.
Emendamento X.
Prevede che i poteri che non sono delegati dalla Costituzione al governo federale, o da essa non vietati agli Stati, sono riservati ai rispettivi Stati, o al popolo.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per aver espresso la tua opinione. Il tuo commento sarà valutato per la pubblicazione. Namaskar